STORIELLA E MORALE

STORIELLA

Esistono FATTI e PERSONE che, nella carriera professionale, ti lasciano una traccia indelebile nella memoria.
Penso sia capitato anche a voi qualcosa del genere.

Andò così: erano i primi tempi in cui mi cimentavo nella professione di venditore.
Non so per quale motivo (forse proprio per l’ingenuità legata alla giovane età) riuscii nell’intento di dare poche decine di guanti, adesso anche chiamati DPI, ad una bella azienda della mia città.

La cosa particolare era che, quel guanto all’epoca, costava più del doppio rispetto ad altri prodotti simili.

L’azienda produce, tutt’ora, serbatoi in acciaio inox.
Il fatto interessante è che al mio successivo incontro, chiesi riscontri sulla validità del guanto.
La cosa BELLA e DIVERTENTE fu che il cliente, mostrandomi proprio il guanto che gli diedi, mi chiese quanto lo avesse pagato.
Io, con un poco di timore dissi:“guardi questo guanto l’ha pagato 5 euro al paio”.

Quale fu la risposta?


 

Scarica anche tu la nostra guida GRATUITA!

 

 

 

 

 

“Tu sei matto è impossibile, noi non spendiamo mai più di 2 euro al paio”

Sentendo un po’ di confusione intervenne il padre, titolare dell’azienda.
Cavolo pensai, qui si mette MALE.

Convocò i dipendenti, alcuni avevano persino conservato, anche se usurato, quel guanto.

Perché conservare un guanto usurato?

Fece loro una serie di domande dalle quali si rilevava una notevole sensibilità sull’argomento che mi lasciò incredulo; le domande erano volte a capire se era stata fatta la scelta giusta ed erano le più svariate….
“riuscite a lavorare meglio?”
“sentite le vostre mani più protette?”
“sviluppano cattivo odore?”

Anche TU hai questo tipo di attenzione nel valutare la scelta giusta?

E’ un CRITERIO che appartiene al tuo modo di RAGIONARE?

Ero nervoso, sudato e ansioso per la loro decisione.
BENE, il titolare, padre, impose al figlio l’acquisto permanente di questo guanto.
Inoltre impose agli operai di restituire in magazzino il guanto usurato, prima di richiederne uno nuovo.

E’ una COSA che potresti fare anche TU?

Venne quantificato, nel giro di poche settimane, un risparmio pari al 50%, senza considerare la soddisfazione e la maggior produttività dei dipendenti.

MORALE

Meglio essere aperti e pronti alle novità.
E a TE piacciono le novità?

Questa breve storia dimostra che, già anni fa, questo imprenditore vedeva le novità come un cambiamento.
Vuoi fermarTi alle vecchie abitudini?
Ricordati che il mondo va avanti e ti offre sempre nuove soluzioni.

SEI PRONTO A CAMBIARE?

Marco & Roberto
www.protettoepulito.it

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *