DORSO GIUSTO? USA IL BUON SENSO

Pensi di aver fatto tutto bene, hai scelto il Guanto secondo logica, norma e coinvolgimento degli interessati.

Tutto a posto quindi.

Macché, neanche per sogno.

Accidenti ma cosa è successo stavolta?

IL nostro cliente, abile interlocutore, che tra i vari aspetti, ha sempre accettato il confronto con noi per fare le sue scelte ci ha dato un insegnamento logico e soprattutto carico di buon senso.

Succede che ha riscontrato un consumo precoce del Guanto, niente meno che sul dorso. Si avete capito bene, NON sul PALMO, MA SUL DORSO.

 

Scarica anche tu la nostra guida GRATUITA!

 

 

 

 

 

Questa si che è bella.

Infatti la maggior parte dei guanti viene progettata in base all’ utilizzo e resistenza sul palmo.

Si direbbe che tutto ciò è ovvio. Li usiamo per afferrare, tenere, calibrare vari oggetti o strumenti, ma sempre nella modalità tipica, dove il palmo è al centro del lavoro e quindi del problema.

Ma andiamo con ordine.

Il cliente ci ha fatto vedere ( e toccare con mano, ci sarebbe davvero da dire ) che lavorando ad un macchinario che serve per piegare il tondino di ferro del cemento armato, non aveva problemi nel maneggiare quel materiale, anche grazie allo spessore del Guanto, ma aveva una maggiore usura del dorso, poiché strisciava sulla parte in rotazione del macchinario.

Che fare?

A lume di naso e a memoria, indebolita anche dal caldo torrido, non sapevamo che considerazioni fare.

VIVA IL BUON SENSO.

Ragionando con il cliente è venuta fuori la soluzione più logica e pratica, ma in fondo anche quella più giusta.

Prima o poi i guanti si usurano e vanno cambiati.

Considerando che il Guanto rispondeva alle richieste normative, alle effettive protezioni necessarie in quella mansione, accettato da tempo dagli operatori come il meglio in quel contesto, il cliente ha convenuto che quella fosse la scelta migliore, in quel momento e in quella lavorazione.

NON E’ AFFATTO BANALE.

Si costruiscono le giuste scelte attraverso prove, contraddittori tra gli addetti e rispetto delle norme.

NOI PENSIAMO SIA LA GIUSTA STRADA DA PERCORRERE.

Marco & Roberto
www.protettoepulito.it

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *